Voli a rischio il 30 e 31 agosto

Il clima di scontro tra Sult e Alitalia ha avuto come risultato ieri la proclamazione di uno sciopero degli assistenti di volo della compagnia per il 30 e il 31 agosto, nonostante le giornate rientrino nel periodo estivo di tregua sindacale. Secondo alcuni esperti lo sciopero è dunque illegittimo (giudicherà la Commissione di garanzia), ma il Sult ritiene che siano stati infranti i diritti sindacali previsti dalla Costituzione. La motivazione dello sciopero nasce da una lettera inviata dall’Alitalia al Sult: riferendosi a un’ordinanza in tal senso del Tribunale di Roma, l’azienda ha «cancellato» il Sult da ogni trattativa sindacale, poiché il sindacato - unico tra tutte le sigle - non ha sottoscritto il contratto collettivo di lavoro nella completezza del suo iter.