Voli, tranvieri, medici: 48 ore a singhiozzo

Si comincia oggi con gli assistenti di volo Alitalia. Domani invece scioperano i lavoratori Atm, i medici e i pompieri. Due giorni ad alta tensione per chi viaggia e per chi aveva prenotato visite ed esami. Hostess e steward incrociano le braccia 24 ore, la compagnia di bandiera solo a Milano è stata costretta a cancellare già 90 voli in partenza, 53 dall’aeroporto di Malpensa e 37 da Linate. Ma non è escluso che la lista si allunghi nel corso della giornata. Scongiurato dal prefetto durante la caotica settimana del design, è confermato per domani lo stop di otto ore dei lavoratori Atm: a rischio le tre linee della metropolitana, ma anche bus, autobus e tram. Si viaggerà regolarmente dall’inizio del servizio alle 8.45, dalle 15 alle 18 e dalle 19.45 a fine servizio.
Sono destinati a saltare causa sciopero dei camici bianchi, sempre domani, interventi, esami e visite mediche: sono garantiti solo i servizi minimi e gli interventi di emergenza. I sindacati prevedono che saranno moltissime le sale operatorie e gli ambulatori chiusi «per protesta». E domani per tre ore si fermano anche i vigili del fuoco: chiedono al governo di mandare «rinforzi».