Volkswagen Golf Gtd, sportività diesel

BristolIl mondo motoristico anglosassone da sempre ha un suo standard di valutazione del potenziale prestazionale delle vetture per cui valga la pena di effettuare tale test. Si tratta del tempo di massima accelerazione da 0 a 100 miglia orarie (160 chilometri l'ora) e, quindi, della successiva massima decelerazione da 100 miglia orarie a 0, senza soluzione di continuità. Il record è stato detenuto per lungo tempo dalla Ford Cobra che, grazie al suo poderoso Ford V8 da 7 litri e 475 cavalli di potenza (ma anche al peso di poco superiore ai 1.000 chiologrammi e a un ottimo impianto frenante) realizzava tale prestazione estrema in 13,4 secondi.
I tecnici di Range Rover ci hanno dato la possibilità di sottoporre la loro Range Rover Sport a questo test sulla pista dello sperduto aeroporto di Kemble-Cotswold, nel Galles. Con la versione più potente, equipaggiata del V8 da 5 litri Supercharged con 510 cavalli, abbiamo realizzato il tempo di 16,09 secondi, una prestazione superba per un Suv da oltre 2.100 chilogrammi, sia pure dotato di un propulsore dalla coppia mostruosa (625 Nm) e di un impianto frenante Brembo Corsa con enormi dischi anteriore da 380mm e pinze a 6 pistoni.
In effetti, il peso del nuovo Range Rover Sport è il più contenuto per un Suv di lusso di 4,85 metri di lunghezza e con abitabilità fino a sette posti. Il merito va alla costruzione in alluminio di scocca e carrozzeria che, infatti, è di ben 420 chilogrammi inferiore a quello del precedente Range Rover Sport. Ne è sortita la Range Rover più grintosa, performante, agile e versatile di sempre, che sicuramente merita la definizione «Sport» più delle edizioni precedenti. A completare un progetto di eccellenza ci sono sospensioni pneumatiche di ultima generazione e una potente dotazione elettronica che offre una serie di programmi di gestione del gruppo motore-cambio-trazione integrale e dell'assetto dell'autotelaio.
La selezione del programma ottimale, per le varie situazioni di guida e di motricità, è estremamente agevole grazie a un selettore rotativo ben accessibile sulla console. La gamma dei propulsori comprende tre turbodiesel, due V6 di 3 litri da 258 e 292 cavalli e un V8 di 4.3 con 339 cavalli, e due a benzina sovralimentati, un V6 3.0 da 340 cv e un V8 5.0 con 510 cv. Tutti sono abbinati al cambio Zf a 8 marce. Di questi, il nuovissimo V6 Td da 292 cv si è rivelato una sorpresa veramente piacevole. É elastico, grintoso nella risposta in potenza a ogni regime, in grado di spingere il nuovo, elegantissimo Range Rover Sport a oltre 230 orari con superbe doti di accelerazione e ripresa.
La guida su strada è esaltante per la precisione della risposta allo sterzo, la nitidezza d'inserimento in traiettoria e il minimo coricamento laterale in curva, soprattutto se si seleziona il programma «Dynamic» che sfrutta appieno la capacità del sistema «torque vectoring» per la gestione ottimale della coppia alle ruote. Un Range Rover davvero Sport, e anche molto hi-tech, proposto a partire da 67.000 euro.