Il "lato oscuro" di Volkswagen svelato da Greenpeace già nel 2011

Sulla pagina Facebook dell'associazione ambientalista: "Non ci piace dire 've l’avevamo detto', ma…"

Col senno di poi, la campagna 2010 di Greenpeace si è rivelata premonitrice.

Infatti, in un video parodia realizzato dall'associazione ambientalista e diffuso su Youtube, già 4 anni fa veniva denunciata la scarsa attenzione che Volkswagen poneva nella riduzione delle emissioni di Co2.

Nel video alcuni personaggi di Star Wars in tenera età sfidano un piccolo Darth Vader, mentre una Morte Nera con il marchio VW minaccia di distruggere la Terra. La casa tedesca poi usò la stessa narrativa della saga cinematografica per la pubblicità della Volkswagen Passat in cui si vede un piccolo Darth Vader esercitarsi all'uso della Forza, uno spot divenuto virale dopo essere stato trasmesso durante il Superbowl americano del 2011.

Un paio di anni dopo, era il 2013, Greenpeace cantava vittoria perchè la casa automobilistica tedesca aveva annunciato al Motor Show di Ginevra che la sua flotta avrebbe emesso mediamente 95 grammi di CO2 (un consumo di circa 4 litri per 100 chilometri) entro il 2020, proprio come si auspicava l'organizzazione che lotta per il bene del nostro pianeta.

Il proclama era a dir poco trionfalistico e chiamava in causa i "trucchetti" che in questi giorni stanno portando al tracollo del marchio tedesco: "Quello assunto ieri è un impegno doppiamente significativo: perché preso prima che l’Unione Europea riveda gli obiettivi di efficienza per i motori (una decisione in tal senso è attesa per il giugno prossimo: e dovrebbe indicare proprio quel valore - 95grCO2/km - come parametro per il 2020); e perché Volkswagen si è impegnata a raggiungere quel traguardo senza avvalersi di alcun “trucchetto” nei metodi di calcolo delle emissioni della sua flotta (trucchetti che temiamo indeboliranno invece la normativa europea)".

Purtroppo le belle speranza sono state disattese dallo scandalo scoppiato negli Usa ed estesosi a macchia d'olio in Europa, toccando anche l'Italia. Probabilmente, a differenza dei film di Guerre Stellari, il lato oscuro questa volta ha avuto la meglio.

Commenti

baio57

Lun, 28/09/2015 - 15:54

Forse qui trattasi di NOx (ossido di azoto) e di motori diesel,così tanto per precisare !

claudio63

Lun, 28/09/2015 - 19:41

baio 57,I SOLERTI PENNINI (purtroppo) non riescono a distinguere un alesaggio dalla corsa di un pistone per ricavare la cilindrata di un motore....e pontificano confondendo bellamente Co2 emissioni da quelle di ossido di azoto ( maggior contribuente alle piogge acide, per inciso) con questa " informazione" si creano e distruggono i miti del momento.