Volkswagen, missione trasportare

Filtro antiparticolato e stessa elettronica delle vetture di serie

Hanno nomi accattivanti, forti, evocativi. Si chiamano Caddy, California, Caravelle, Transporter, Lt, Crafter e insieme formano la proposta di veicoli commerciali targata Volkswagen. Partiamo dall’ultimo arrivato in famiglia, il Caddy Maxi, nella doppia variante Kombi e Van.
Entrambe aggiungono al modello base 47 cm di lunghezza, ma mentre la prima si presenta a un impiego universale ed è particolarmente adatta al trasporto di persone (si può aggiungere una terza fila di sedili), Van propone un biglietto da visita che richiama i dati del Bulli, suo antenato diretto. Porta infatti 800 kg e ha un volume di carico di 4.200 litri. Non che Kombi sia da meno.
La superficie utile va infatti da 1.650 litri, con merci a mezza altezza, a 3.950, livello che si ottiene ribaltando e ripiegando opportunamente le sedute posteriori. Volkswagen Kombi e Van propongono nella dotazione di serie fari fendinebbia, vetri atermici e il portellone destro scorrevole.
Quest’ultimo, studiato per agevolare le operazioni di stivaggio e scarico, ha una larghezza di 700 millimetri. Su richiesta sono disponibili un portellone posteriore apribile verso l’alto, oppure due elementi, sempre posteriori, in rapporto 1/3-2/3. Il tetto sopporta un peso massimo di 100 chilogrammi. A livello di motorizzazioni, che sono sei per entrambe le varianti, la scelta oscilla tra due proposte benzina, tra cui l’1.6 da 102 cv, e alcuni diesel potenti, ma efficaci in tema di risparmio di carburante. Uno è il Tdi 1.9 con 105 cv, in grado di portare il Caddy Maxi a 100 orari in 13,3 secondi; un altro, ancor più performante, è il 2.0 da 140 cv, capace di arrestare il cronometro sul tempo di 10,5 secondi, con una velocità massima di 186 orari. Il filtro antiparticolato è offerto di serie. Caddy Maxi è commercializzato, inoltre, nella soluzione Ecofuel, con motore ottimizzato per il funzionamento a gas metano, ma utilizzabile anche a benzina. Il «trasportamerci» di casa Volkswagen si appoggia a un cambio automatico a cinque rapporti, che diventano sei, ma manuali, in abbinamento al diesel 2.0.L’1.9 litri si può accompagnare invece a un sistema a doppia frizione (Dsg). Caddy Maxi offre inoltre sistemi di regolazione, come l’Abs, l’antislittamento in fase di accelerazione (in sigla Asr) e il sistema Msr, che agisce sulla regolazione del motore in fase di rilascio. Il controllo elettronico della stabilità (Esp) è predisposto per lavorare in coppia con un dispositivo di assistenza alla frenata e con un sistema di stabilizzazione del rimorchio, qualora sia montato il gancio del traino.