Volley Colpo Piacenza scudetto più vicino

La Copra Piacenza mostra i denti, espugna Trento e vede la sagoma dello scudetto all'orizzonte. Tre giorni dopo aver inflitto a Trento il primo ko dei playoff 2008-09, ieri in gara 3 di finale scudetto Piacenza ha battuto in trasferta un'Itas che in gare casalinghe di post-season non veniva sconfitta da più di due anni. Come già nel match che aveva inaugurato la serie, anche il terzo episodio tiene il pubblico trentino con il fiato sospeso fino al quinto set. Piacenza vince 3-2 dopo un'ora e mezza di gioco che ha visto Marshall, autore di 22 punti, festeggiare i 2.500 attacchi vincenti nel campionato italiano.
Il primo set è appannaggio dei padroni di casa, che prendono il largo nel finale di frazione vincendo per 25-22. Piacenza nel secondo parziale si scopre più brillante, alza l'efficienza offensiva e mette alle strette Trento fino a vincere 25-13. La sfida va così sull’1-1, con la Copra nettamente superiore in quanto a ritmo di gioco. Il terzo parziale vede nuovamente i ragazzi di Lorenzetto premere forte sull'acceleratore, ma Trento non molla e rimane incollata punto a punto fino a quando non riesce a mettere il naso avanti 25-19.
Nel quarto set Trento prova a chiudere i giochi, ma si va avanti a forza di minibreak finché Piacenza non riesce a strappare con le unghie un 25-23 che rimanda ogni discorso al quinto parziale. Nel tiebreak Zlatanov e compagni partono alla grande, scavando subito un piccolo solco; Trento non riesce a ricucire lo strappo ed è Rak (15 punti) a firmare il punto del 15-9. Il prossimo capitolo è per mercoledì in Emilia.