Volley, Italia pronta per la Final Eight della World Gran Prix

A Macau girone di ferro per le azzurre di Barbolini con il Brasile campione olimpico e vicecampione mondiale, gli Stati Uniti detentori del trofeo e il Giappone terzo nell'ultimo Mondiale. La Piccinini rileva la Del Core

La Nazionale azzurra femminile ha raggiunto Macau, dopo un viaggio di un'ora in aliscafo da Hong Kong, dove domani scatta la Final Eight del World Grand Prix. Le azzurre, giunte quinte nella prima fase, sono finite in un girone di ferro con il Brasile campione olimpico e vicecampione mondiale, gli Stati Uniti detentori del trofeo e il Giappone terzo nell'ultimo Mondiale. Nell'altro gruppo sulla carta più abbordabile, la Cina padrona di casa, la Russia campione del mondo in carica, la Serbia che sino ad oggi ha giocato a alto livello e la Thailandia vera rivelazione, per la prima volta tra le prime otto di una grande manifestazione a livello assoluto.
L'Italia, con Francesca Piccinini che ha rilevato Antonella Del Core, esordirà contro il Brasile (ore 7.30 italiane), che ha letteralmente dominato la prima parte del torneo vincendo nove gare su nove. Una gara difficilissima, contro una delle due squadre che hanno superato le azzurre nella prima parte del torneo (l'altra è stata quella degli Usa). Ad Almaty il match è terminato per 3-1 per il sestetto verdeoro. Dopo due set equilibrati le atlete di Zè Roberto Guimaraes presero il sopravvento e portarono a casa il successo. Da allora la squadra di Barbolini è abbastanza diversa con i ritorni di Lo Bianco, Guiggi e Gioli, con il rientro di Cardullo e probabilmente con l'esordio di di Piccinini.
«Sarà senza dubbio una finale difficile - ha dichiarato la capitana tricolore Eleonora Lo Bianco che ad Hong Kong ha mostrato una discreta condizione di forma - ci è toccato un girone molto duro. Però va bene comunque così. Entreremo in campo per giocarcela al meglio, poi si vedrà. Forse un minimo avremo dai vantaggi dal turn over che abbiamo fatto, ma la cosa può avere dei pro e dei contro. Da una parte le nostre avversarie saranno maggiormente affaticate, dall'altra avranno un maggiore affiatamento. Però alla fine la mia esperienza mi dice che ho visto tutti giocare bene sino infondo, anche se la stanchezza c'è e si fa sentire».
Dopo il Brasile l'Italia si confronterà giovedì con gli Stati Uniti e venerdì con il Giappone. I due gironi della fase finale sono stati composti secondo il regolamento. Pool A: China Russia, Serbia, Thailandia. Pool B: Brasile, Stai Uniti, Italia, Giappone.
Il calendario: 24/8 Giappone-Stati Uniti, Thailandia-Russia, Brasile-Italia (ore 7.30 italiane), Cina-Serbia. 25/8 Stati Uniti-Italia (ore 5), Russia-Serbia, Brasile-Giappone, Cina-Thailandia. 26/8 Giappone-Italia (ore 5), Serbia-Thailandia, Brasile-Stati Uniti, Cina-Russia. 27/8 Finale 7° posto, Finale 5° posto, semifinali 1°-4° posto. 28/8 finale 3°-4° posto, finale 1°-2° posto.