Volo in ritardo, AirOne: «Nessuna truffa»

In merito alla notizia pubblicata ieri dal Giornale «Volo in ritardo Pm: processate Air One per truffa» Air One tiene a precisare quanto segue. La descrizione dei fatti ed il loro svolgimento non corrispondono a quanto avvenuto. Non vi è stata, infatti, né carenza di informazioni ai passeggeri, né la compagnia ha tratto alcun profitto dal dirottamento, che costituisce l'elemento essenziale per poter configurare una qualche ipotesi di truffa. In particolare, il volo in questione, è stato dirottato dalle Autorità di controllo del traffico per la chiusura dell'aeroporto interessato a causa di lavori quando era già in corso la procedura di avvicinamento a Cagliari-Elmas. Ciò ha causato notevoli danni alla stessa compagnia che ha affrontato elevati costi connessi al riposizionamento del proprio aeromobile, all'assistenza prestata ai passeggeri oltre agli indennizzi versati per i disagi ricevuti ed ai biglietti omaggio inviati; il tutto senza tener conto del danno di immagine arrecato alla compagnia e le conseguenti ripercussioni di natura commerciale sulla propria clientela.