La prima volta in «conference» per Mediobanca

Prima conference call con gli analisti nella storia di Mediobanca. L’incontro con la comunità finanziaria avverrà, in inglese, nel pomeriggio di lunedì 30 ottobre. Padrone di casa il direttore generale Alberto Nagel che accompagnerà gli analisti tra slide e tabelle della prima trimestrale dell’esercizio 2006-2007. I risultati saranno approvati dal consiglio di amministrazione prima dell’assemblea degli azionisti convocata per sabato 28 ottobre, una tradizione mantenuta per la merchant bank milanese che ha di recente accelerato il proprio passo in Piazza Affari sulla scia dell’arrampicata con cui Luigi Zunino ha raggiunto il 3% del capitale. Prosegue quindi l’apertura al mercato dell’istituto di Piazzetta Cuccia, fino a pochi anni fa contraddistinto da criteri di estrema riservatezza. Il debutto di Mediobanca con gli analisti è avvenuto l’11 marzo 2004 con i risultati del primo semestre ed è stato poi mantenuto nel tempo per i conti semestrali e annuali, compresa la presentazione del piano 2006-2008 avvenuta nel 2005. Da lunedì prossimo l’istituto, che continua comunque a mantenere il tradizionale silenzio su clienti e operazioni, aggiornerà il mercato sul proprio stato di salute ogni trimestre. Come accade per tutte le altre grandi banche.