Per la prima volta in Italia voto diretto dei democratici

Roma. La corsa dei candidati democratici, Hillary Clinton ed Obama Barack, per la casa Bianca passa anche per l’Italia. Per la prima volta gli elettori del Partito democratico americano hanno potuto infatti esprimere il loro voto per le primarie all’estero anche in quattro città italiane: Roma, Firenze, Bologna e Milano. La novità è che si sono recati di persona in seggi nelle quattro città. Finora, all’estero, era possibile votare solo via internet, fax o posta. I seggi del Partito democratico sono stati aperti anche in altri Paesi europei e del mondo. Per poter votare è necessario essere iscritti a «Democrats abroad» (Democratici all’estero). Nella circoscrizione estero saranno eletti 22 delegati che parteciperanno alla convention del partito di settembre.