A Voltri focaccia per tutti

Torna oggi a Voltri la sagra della focaccia. Che la focaccia sia l'alimento preferito dai genovesi è un «assioma culinario»: non importa se a colazione insieme al caffè, come spuntino di mezza giornata o a pranzo al posto del pane, il dato che interessa è che di focaccia se ne consumano davvero chili su chili ogni giorno.
Così, visti gli splendidi risultati delle passate edizioni, l'Unione Operatori Economici Voltresi, con la collaborazione del Comune di Genova, sfida la sorte meteorologica e organizza la decima edizione della «buonissima» Fugassa de Utri in ciassa.
Dalle 8.30 i volontari(ai quali va tutto il più sincero ringraziamento della signora Bozzano, consigliera dell'associazione Voltrinsieme e membro attivo per l'organizzazione dell'evento) distribuiranno la tipica focaccia da un gazebo posizionato in piazza Giusti. Cinque sono i forni che impasteranno i 500 chili di farina - ordinati complessivamente - dalle 6 del mattino. Tutti i golosi potranno quindi assaggiare la «fugassa» dei fornai Angeleri Mario, Fratelli Priano, Priano Stefano Bruno Katia, U furnu de Utri di Galante e U furnu in cuntra di Tommasino. Ma la sagra non si limiterà solamente a questo gazebo «appetitoso»; le piazze Giusti, Gaggero e Lerda ospiteranno le bancarelle di una fiera mercato, con banchi specializzati in artigianato, prodotti biologici, piante e fiori e mille altre curiosità.
La manifestazione, dal carattere volutamente familiare, penserà anche ai più piccoli che, tra una merenda e l'altra, potranno divertirsi sui giochi gonfiabili e le tante altre attrazioni che saranno allestite. Sempre per i bambini in piazza Caduti Partigiani verrà ricreato un angolo di fattoria con cavalli adulti, pony e i classici animali da cortile. Presso lo stand, i volontari rilasceranno a tutti i partecipanti una pergamena di partecipazione al «battesimo della sella». Per chi lo volesse, presso l'atrio del Palazzo della Circoscrizione sarà visitabile la mostra fotografica «Utri, l'urtimo bleu» a cura dell'associazione Pescatori Dilettanti S. Ambrogio. Il pomeriggio domenicale sarà allietato dall'animazione musicale con karaoke a cura del teatro dell'Accelerato. I negozi di Voltri resteranno aperti tutta la giornata per gli irriducibili dello shopping.
Gli organizzatori puntano sulla sagra per far apparire il ponente genovese sotto un'altra ottica, ben diversa da quella che lo porta ad essere considerato come la Cenerentola della città. I negozianti della delegazione ponentina che aderiscono all'Unione Operatori Economici (che si auto tassano per coprire le spese organizzative) devolveranno l'intero ricavato della manifestazione all'associazione per la lotta al neuroblastoma dell'Ospedale Giannina Gaslini di Genova.