VOLTRI RIAVRÀ LA SUA «BOMBONIERA»

Trasferimento della pista di pattinaggio di Voltri all’interno del complesso polisportivo dell’area Pianacci; opere di rifacimento di scuole e impianti fognari; infine, ma non ultima per importanza, la ristrutturazione del teatrino di Villa Duchessa di Galliera in modo da renderlo agibile al pubblico: l’assessore comunale Giorgio Guerello annuncia con evidente soddisfazione una serie di interventi «che solo apparentemente - sottolinea - passano per minori, mentre invece sono sentiti molto profondamente dalla cittadinanza». E allora spiega, in dettaglio come verrà trasferita a Prà, nell'area Pianacci di via Martiri del Turchino, la pista di pattinaggio che si trova in piazza Caduti Partigiani, un intervento che consentirà di realizzare il prolungamento della passeggiata di Vesima fino a Voltri. L'operazione, da 300mila euro, « permetterà - aggiunge Guerello - da una parte di terminare la passeggiata e, dall'altra, di creare un importante polo sportivo». Alla Pianacci, dove opera un'associazione che si occupa di sport e tempo libero, esistono già infatti un campo da pallone, un campo da bocce e una pista da atletica.
La giunta comunale ha anche deciso ieri che torni a vivere l'antico teatrino di Villa Duchessa di Galliera, a seguito di un intervento di restauro che costerà 600mila euro finanziati in parte dal Comune e in parte (391mila euro) dalla Compagnia di San Paolo. La «bomboniera» risponde ai canoni tipici simili a quelli fatti realizzare dai nobili all'interno delle loro case e contiene interessanti affreschi che saranno ripristinati. A lavori ultimati la struttura sarà utilizzata per spettacoli, conferenze e manifestazioni. Guerello ha annunciato poi una serie di interventi di manutenzione e riqualificazione negli istituti Enrico, Strozzi-King, Don Bosco, Boccanegra, Camelot, Don Milani-Colombo, Marconi, Brignole Sale e Monte Zovetto. Ciascun intervento costerà dai 100 ai 250mila euro. A Ponente, infine, sono in programma un progetto di riqualificazione di via Laviosa a Pegli (50mila euro) e di via Coronata, con rifacimento della rete fognaria (500mila euro), mentre nel centro storico il Comune prevede lavori di manutenzione a Sarzano, San Lorenzo, Fossatello e in piazza Sant'Elena nella zona di Pré.