Volume d’affari L'ampliamento di tutte le case e negozi vale 840 miliardi di euro

Contro la crisi «abbiamo messo a disposizione soldi veri», replicava nei giorni scorsi il premier Silvio Berlusconi alla presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia. Ecco pronti altri 13 miliardi di euro per le piccole e medie imprese, che dovrebbero arrivare come anticipo della Cassa depositi e prestiti (Cdp). Fondi che vanno a sommarsi a quelli già stanziati dopo l’ok del Cipe del 6 marzo scorso al piano sulle infrastrutture del governo per il biennio 2009-2010. In particolare, i 55,8 miliardi di euro complessivi vanno suddivisi tra ammortizzatori sociali (16 mld), grandi opere (17,8 mld), decreto anticrisi (7 mld), fondo di riserva (9 mld) e decreto incentivi (2 mld). Il totale delle risorse in dote sfiora dunque i 70 miliardi di euro.