Volvo (come Fiat) cerca un socio per sviluppare piccole vetture

Industria dell’auto in movimento. L’esigenza di un nuovo consolidamente del settore, rimarcata dall’ad di Fiat e Chrysler, Sergio Marchionne, comincia a fare presa tra i concorrenti. Volvo (obiettivo mancato da Fiat negli anni della presidenza di Paolo Fresco) ha fatto sapere, tramite il suo ad Stefan Jacoby (foto), di cercare un partner per lo sviluppo di auto piccole. Una richiesta in linea con quanto espresso da Marchionne, a caccia di un partner in Europa con il quale condividere piattaforme, motori ed economie di scale nel segmento dei veicoli piccoli e medi. Jacoby, in un’intervista al Financial Times, dice che «Volvo è aperta a una collaborazione». Intanto, secondo Der Spiegel, già quest’anno Volkswagen potrebbe completare l’acquisizione di Porsche, di cui ora detiene il 49,9%.