Volvo si espande in Asia: presi i camion Nissan Diesel

Tokio. Volvo, secondo produttore mondiale di camion, ha acquisito il controllo della giapponese Nissan Diesel, quarto produttore di veicoli industriali nel Paese. L’operazione ha un valore di quasi 128 miliardi di yen (900 milioni di euro). Gli azionisti di Nissan Diesel riceveranno 540 yen per azione: ciò rappresenta un premio del 22% rispetto al prezzo di chiusura di lunedì al Tokio Stock Exchange. L’acquisizione da parte degli svedesi è diretta a un accrescimento della presenza in Asia in funzione del mercato cinese. Obiettivo della casa scandinava è raggiungere una quota tra il 20 e il 25% del mercato dall’attuale 5-10 per cento. Un accordo appare anche possibile, in proposito, con la cinese DongFeng. Con l’acquisizione annunciata ieri, Volvo, titolare dei marchi Renault e Mack, mira ora a insidiare il primato negli autocarri detenuto dal colosso tedesco DaimlerChrysler.