La Vonn getta via il secondo oro

Supercombinata con sorpresa finale: Lindsey Vonn, miglior tempo in discesa, in slalom doveva solo scendere per vincersi il secondo oro, invece è riuscita nell'ordine a: sbagliare appena dopo il via, saltare una porta senza accorgersene, fermarsi e ripartire, arrivare in fondo e stupirsi per il secondo posto, fare le foto con Kathrin Zettel e poi con Lara Gut, terza... Prima di sentirsi dire dal marito Thomas che l'avrebbero squalificata. Così per Zettel non cambia nulla, l'oro aveva vinto e nessuno glielo toglie, ma la Gut diventa argento e un'altra austriaca, Elisabeth Goergl, si prende il bronzo. L'azzurra Johanna Schnarf, 18ª dopo la discesa, chiude al 6° posto, suo miglior risultato della vita. Gara pazza, con discesa ricca di errori (fuori subito la campionessa uscente Paerson) e slalom ancora più selettivo su una pista d'altri tempi, piena di dossi, diagonali e buche. Per la cronaca: mai vista tanta gente al parterre di una supercombinata femminile. La politica dell'ingresso gratuito sta dando buoni frutti, a Val d'Isère c'è un ambiente esaltante.