«Vorrei Totti al Queens Park»

Alonso? Raikkonen? Hamilton? Macché: il vero sogno di Flavio Briatore si chiama Francesco Totti, la bandiera della Roma, il campione del mondo che ha dato l’addio alla nazionale e che, secondo quanto ha confessato la moglie Ilary, giocherà fino a 35 anni, prima di entrare nei quadri della società giallorossa con altri incarichi. Ma adesso per Totti c’è una nuova tentazione, quella di una chiusura di carriera all’inglese, dopo la dichiarazione di ieri di Flavio Briatore, neoproprietario del londinese Queens Park Rangers, assieme al boss del circus automobilistico Bernie Ecclestone. «Totti al Qpr? Magari, ne sarei felicissimo», ha risposto il team manager della Renault di Formula 1 ai microfoni di Radio Monte Carlo, mentre spaziava dalle auto al pallone, dal football di casa nostra a quello britannico. E quando gli hanno chiesto «Chi ruberesti al calcio italiano?», Briatore non ha avuto il minimo dubbio: «Se Totti volesse finire la sua carriera in Inghilterra saremmo molto felici che lo facesse con noi». Avvertite la famiglia Sensi. E soprattutto Ilary.