Vortice di scambi: l’88% del capitale

Alitalia

Nell’ultimo giorno per la negoziazione dei diritti sull’aumento di capitale ancora vorticosi scambi su Alitalia: sul mercato sono passati 113,3 milioni di titoli pari all’88% del capitale, che si aggiungono ai 71,4 milioni già scambiati ieri. Volatili le quotazioni. Il titolo ha aperto in calo di oltre l’1%, ha invertito rotta restando in territorio positivo - ma senza particolari slanci - nella prima parte del pomeriggio, per poi chiudere la seduta in lieve calo, cedendo lo 0,36% a 97,82 centesimi. I diritti per la sottoscrizione dell’aumento di capitale hanno terminato la seduta in rialzo del 5,62% a 1,09 euro, con volumi pari a 41,3 milioni di pezzi. L’andamento è stato provocato soprattutto da ricoperture dopo gli arbitraggi dei giorni scorsi. Ieri il portavoce di Klm, la compagnia olendese acquisita da Air France, ha ribadito che Alitalia «continua a essere la benvenuta se il piano di ristrutturazione e di privatizzazione avrà successo. In questo senso nulla è cambiato».