La vostra passione per la verità non merita il silenzio

(...) Ma proprio perchè la mia passione per il blubiancorossonero, come per te il tuo lavoro, è quanto di più alto si possa immaginare, ti invito, per quanto questo possa valere, a non mollare per dirla alla Preziosi e continuare a svolgere il tuo lavoro che è anche la tua passione.
Nella tua lettera ho letto la tua ammissione di avere detto anche delle sciocchezze, non giudicando il merito, devo dirti che chi riconosce i propri errori dimostra umiltà ed intelligenza, cosa assai rara soprattutto nella tua categoria.
E dimostra che il tuo valore potenziale professionale merita molto di più che una piazza come Genova.
Spero che tu possa ripensare alla tua decisione e di rileggerti nuovamente. Buona giornata.