Dopo il voto Brogli e colera Haiti piomba nel caos totale

L’epidemia del colera, la ricostruzione del dopo-terremoto di gennaio, i disordini e le barricate dopo il voto di qualche giorno fa: è un intreccio ogni giorno più preoccupante quello nel quale si trova Haiti, dove in una città nel sud, durante una protesta, un giovane manifestante è stato ucciso, mentre una decina di dimostranti sono rimasti feriti da colpi di arma da fuoco. Al centro dei disordini ci sono i risultati delle presidenziali dello scorso 28 novembre, sulla cui regolarità seri dubbi sono giunti anche dall’ambasciata americana.