VOTO DI FIDUCIA

Con il via libera del Senato ieri il decreto sviluppo è stato convertito in legge. Il governo ha incassato la fiducia con 162 sì, 134 no, un astenuto. 297 i senatori presenti, 297 i votanti. Sempre in tema di economia ieri è intervenuto il presidente della Repubblica: «Vorrei che davvero maggioranza e opposizione concordassero con l’obiettivo di risanamento del bilancio, segnalato dall’Ue e che questo obiettivo non fosse messo in dubbio da nessuna parte politica. Poi si può discutere dei modi» ha affermato Giorgio Napolitano.