Vucinic e Taddei ispirati Borriello sbaglia area

ROMA
6 DONI. Due parate senza affanni su Borriello, non pare colpevole sui gol rossoblù.
6,5 CICINHO. Prestazione di quantità, tanti palloni conquistati e rilanciati, sfiora anche un gol che sarebbe incredibile.
5,5 MEXES. Nel duello con Borriello non è sempre vincente, sbaglia in occasione del secondo gol genoano.
6 PANUCCI. Nei momenti più difficili ci mette l’esperienza, non perde la testa quando il Genoa sta recuperando il risultato.
6 CASSETTI. Va a corrente alternata, buon inizio, poi in grande difficoltà nel momento in cui il Genoa completa la rimonta.
6 PERROTTA. Rientra dopo la squalifica in un ruolo di centrocampista centrale vecchia maniera (mai successo quest’anno dall’inizio) e non sfigura.
7 DE ROSSI. Prende per mano la Roma in grande difficoltà, impegna con un bel tiro Rubinho e poi trasforma un rigore pesantissimo per la classifica.
6,5 TADDEI. Segna il gol dell’1-0 che è più un regalo dei genoani, si conquista il rigore. Finalmente una buona prova (dal 37’ st JUAN SV).
5 GIULY. Riproposto trequartista, delude le aspettative (dal 16’ st MANCINI 5,5. La carta giocata da Spalletti sul 2-2, ancora una volta non lascia il segno).
5,5 TONETTO. Torna a giocare esterno alto, solo il cross dal quale nasce il gol di Taddei (dal 19’ st BRIGHI 6. Dà il suo contributo quando la Roma cerca di vincere).
6,5 VUCINIC. Inventa una rete splendida dal limite dell’area, poi Rubinho gli nega il bis chiudendogli lo spazio. L’attaccante si dimostra in salute.
All. SPALLETTI 6,5. Stravolge la formazione per le numerose assenze, bravo poi a cambiare nel finale.
GENOA
6 RUBINHO. Prende tre gol, ma non ha responsabilità. Bravo su Vucinic, De Rossi e Cicinho nella ripresa.
6 A. LUCARELLI. Chiude bene in un’occasione sull’attaccante montenegrino della Roma, in generale buona prova.
6 BOVO. L’ex ancora legato all’ambiente di Trigoria fa il suo dovere, match senza grandi sbavature.
5,5 CRISCITO. Forse l’anello debole della difesa genoana, Taddei ha buon gioco su di lui.
7 M. ROSSI. Gode di molto spazio a destra e si inserisce spesso in area. Segna il gol che riapre il match e che incornicia la sua partita.
6,5 KONKO. A centrocampo si rivela un mastino, tenta più volte il tiro dalla distanza (dal 19’ st VANDERBORRE 5,5. Spesso impreciso, subisce la crescita progressiva della Roma).
6 JURIC. Gioca una partita di grande sacrificio, qualche conclusione dal limite.
6 FABIANO. Combina un pasticcio sulla rete di Taddei, ma poi serve l’assist che porta al gol di Rossi.
5,5 SCULLI. Tenta solo un tiro dalla distanza non pericoloso, fa partire l’azione del primo gol (dal 38’ st FIGUEROA SV).
6 BORRIELLO. Suo il tiro più pericoloso del Genoa nel primo tempo, ma anche il fallo da rigore decisivo per il risultato.
6 DANILO. Si infortuna (ma non è la temuta distorsione) sontrandosi con Mexes nella prima iniziativa (dal 32’ pt LEON 6,5. Ottimo impatto sulla partita, grande il gol dalla distanza che illude il Genoa).
All. GASPERINI 6,5. La sua squadra si dimostra abile nel palleggio e veloce nel gioco e sfiora l’impresa.
Arbitro BANTI 6. Sembra gestire bene una partita corretta, ma che ha rischiato di innervosirsi. Giusto il penalty.