Vucinic: «Alla Roma chiuso un ciclo Questa Juve è fatta per vincere»

«Ho scelto la Juve perché è la squadra più amata dagli italiani e più conosciuta al mondo. Basta il nome della squadra per scegliere, appena c’è stata la possibilità non ho avuto dubbi». Si è presentato così Mirko Vucinic, nuovo acquisto della Juventus. «Avevo già deciso di lasciare la Roma - spiega l’attaccante montenegrino che ha scelto la maglia numero 14 che indossa col Montenegro e che portava nel Lecce agli esordi in A-, ne avevo parlato con il ds Pradè, che ringrazio, così come ringrazio Rosella Sensi. A Roma è finito un ciclo, la cosa più importante è che ora sono alla Juve. Non giocare la Champions League non mi pesa, la squadra è forte. Alla pari di Milan e Inter? È fatta per vincere. Mi ha colpito la carica che ci ha trasmesso il presidente Agnelli: spero che questa carica ci accompagni per tutto il campionato per vincere tutto». «Io un top player? Mi sento un professionista, poi è il campo che dirà se se sono al top o meno», dice l’attaccante. «Mirko a indiscusse qualità», ha sottolineato il ds bianconero Beppe Marotta, aggiungendo: «Il nostro obiettivo primario, fin dall’inizio, è stato aumentare il livello della rosa. Il nostro mercato non è ancora finito e le nostre porte sono aperte sia in entrata che in uscita».