Vuole «comprare» i carabinieri: in cella

Tenta di corrompere con 5mila euro i carabinieri che gli volevano sequestrare i telefonini con cui gestiva lo spaccio di droga, ma finisce in manette. È quanto è successo a uno spacciatore 24enne marocchino e clandestino. Fermato mentre guidava la sua Alfa 147 a Rho, aveva sull’auto 12 telefoni cellulari, che i militari hanno sequestrato. A quel punto l’uomo, davanti alla prospettiva di perdere gli strumenti con cui gestiva lo spaccio, ha tentato di corrompere i carabinieri. Che lo hanno arrestato per istigazione alla corruzione di pubblico ufficiale.