Vuole il costume extra-aderente: lo rompe e si ritira

Pechino. I costumi fanno record e fanno danni: soprattutto all’Italia. Ieri due azzurri hanno vinto l’oscar degli sprovveduti. Mattia Nalesso ha pensato di fare il furbo indossando un costume di due taglie inferiori (22 anziché 26). Si è presentato nella camera di chiamata dei 100 farfalla e, mentre stava seduto, il costume si è strappato. Impossibile cambiarlo, impossibile trovarne un altro e Nalesso ha rinunciato alla sua Olimpiade per non presentarsi nudo in vasca. Per Paolo Bossini effetto salvagente: ha sbagliato la taglia, prendendone uno troppo grande. Durante la finale dei 200 rana ha cominciato a imbarcare acqua. Risultato: ultimo. Anche questi sono fenomeni!