Walk Italy Coast, a passeggio nei parchi in riva al mare

Da sabato fino al 7 novembre giornate<BR> sperimentali di trekking sui litorali<BR> di sei regioni con percorsi nei territori<BR> protetti: in Friuli-Venezia Giulia l'area<BR> marina di Miramare, nel Lazio il Parco del<BR> Circeo, in Puglia il Parco delle dune costiere...

Camminando,camminamdo. Il Walking Festival della Toscana «contagia» Liguria, Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Lazio e Puglia e diventa Walk Italy Coast. Si passeggia nei parchi, sospesi tra l'entroterra e il mare per settemila e cinquecento chilometri. È la lunghezza complessiva delle coste italiane, che insieme al patrimonio artistico e culturale, rappresentano la più straordinaria risorsa attrattiva del nostro Paese. Sulla costa si affacciano 630 comuni, poco meno dell'8% del totale, che ospitano però il 30% della popolazione residente e rappresentano quasi il 40% del turismo complessivo. La manifestazione Walk Italy Coast, che si svolge l'ultimo fine settimana di ottobre, è una iniziativa sperimentale che si ispira al Tuscan Coast & Islands Walking Festival, un programma di itinerari che dalla primavera ha accompagnato i turisti nei parchi toscani per splendide escursioni, e prosegue fino al 7 novembre.
Il Walk Italy Coast, organizzato dal Progetto regionale Costa di Toscana e Isole dell'Arcipelago in collaborazione con Federparchi, coinvolge i parchi naturali di ben 6 Regioni: Toscana, capofila del Progetto, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Puglia e Sardegna.
Realtà diverse e all'apparenza eterogenee, che però danno, insieme, un segnale di attenzione nei confronti di una fruizione responsabile e sostenibile del territorio. Le aree protette costiere interessano in Italia circa 600 km di costa, e spesso sono ingiustamente molto meno conosciute del litorale, che si trova a brevissima distanza.
L'obiettivo è quello di creare, in periodi di bassa stagione, nuove opportunità di fruizione e di conoscenza delle aree protette prossime alle coste attraverso itinerari di trekking guidati, eventi culturali, educazione ambientale, degustazioni di prodotti tipici. La diversità territoriale, storica e naturalistica delle regioni crea situazioni sempre diverse, in cuii la bellezza peculiare di ogni parco viene esaltata.
In Friuli Venezia Giulia l'Area Marina protetta di Miramare a Trieste, proprio sul mare, o il sentiero dedicato al poeta boemo Rainer Maria Rilke che qui ha soggiornato; nel Lazio il Parco del Circeo tra Sabaudia e Latina; il Liguria il Parco del Beigua tra le alture di Arenzano; in Puglia il Parco Naturale Dune Costiere tra uliveti e masserie, e le Aree Marine Protette di Guaceto e Porto Cesareo; in Sardegna le selvagge Tavolara e Punta di Coda Cavallo; e in Toscana si spazia dall'escursioni nell'Arcipelago alle Alpi Apuane, passando dalla Maremma, dalla Val di Cornia, dai Monti Livornesi e da Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli.