Web: su Facebook Berlusconi stravince la sfida dei fans

Oltre 40mila i contatti del premier sul social network. Al secondo posto c’è il ministro Brunetta, mentre il leader del Pd è fermo a metà classifica<br />

E dopo i sondaggi, ecco Facebook. Trionfa anche lì, Silvio Berlusconi, e dire che è il politico italiano che meno si appassiona alla “vita” on line. Walter Veltroni, per dire, è stato uno dei primi a sbarcare sul “libro delle facce”, e ogni giorno aggiorna la sua home page, si iscrive a gruppi di discussione, interagisce con i suoi contatti. Nella famiglia Facebook però, è il premier a contare più “parenti”: oltre 40mila, contro i 17.678 sostenitori del leader del Pd. La classifica l’ha stilata il sito Clandestinoweb. Dopo il suo appello, assicura il sito che ha tra i curatori Luigi Crespi, Silvio Berlusconi è riuscito a superare i 40mila fans e arrivare in vetta alla classifica. Al secondo posto si è piazzato il ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta che, con quasi 26mila fans, è vicino al testa a testa con Umberto Bossi a oltre 25mila sostenitori. Del resto, il ministro anti-fannulloni ha preso molto sul serio la possibilità che il social network offre ai politici per comunicare, soprattutto con i giovani, e infatti non ha mancato di “postare” on line, scatenando un dibattito che ha raccolto centinaia di commenti in poche ore, la sua proposta di portare a 65 anni l’età pensionabile delle donne. E che facebook sia considerato ormai un modo per “avvicinarsi” all’elettorato, lo confermano anche gli auguri di Natale che sulla sua home page ha lasciato, con un video, anche il ministro degli Esteri Franco Frattini. Tornando alla classifica, il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini resta fuori dal podio, ma è in ascesa con oltre 23mila amici. Al quinto posto si è confermato il segretario del Pd Walter Veltroni con 17.678 sostenitori, seguito dal presidente della Camera Gianfranco Fini, in forte crescita con quasi 10mila sostenitori. Settimo è il governatore Sardo Renato Soru con oltre 8mila fans. È scivolato invece all’ottavo posto Antonio di Pietro, unico ad avere perso negli ultimi giorni quasi 3.000 sostenitori, circa un terzo dei suoi fans. Al nono posto, il ministro alla Difesa Ignazio La Russa, che si difende bene con i suoi 8.376 fans, seguito dal titolare dell’Economia Giulio Tremonti con 6.115, Massimo D’Alema con 4.390, Romano Prodi con 3.154, Anna Finocchiaro con 2.497, Pier Ferdinando Casini con 2.335, Roberto Calderoli con 2.295 e Marco Pannella con 1.686.