Week end da bollino nero: caldo, afa e traffico

È il fine settimana del grande
esodo (<strong><a href="/video.pic1?ID=esodo_agosto">il video</a></strong>): previsti 10 milioni di
veicoli sulle autostrade e oltre 2 milioni di
vacanzieri in treno. In totale 13 milioni gli italiani in viaggio. Allarme rosso per il caldo in quattro città

Roma - Questo sarà il fine settimana più intenso di questa prima fase di esodo, perché farà muovere circa 13 milioni di persone (9 per vacanza vera e propria e quasi 4 week-endisti). L’indagine svolta da Telefono Blu indica che al Nord lo spopolamento sarà di oltre il 50%, un fenomeno che riguarda anche le medie e piccole città non indicate, al centro sarà di oltre il 45% ed il Sud oltre il 40. I mezzi più utilizzati saranno: in automobile andranno oltre 8 milioni di persone, molti in aereo, oltre 700 mila, in traghetto almeno 300mila, e in treno almeno 1 milione. Il 71% dei vacanzieri resterà in Italia. Di questi il 75% andrà al mare, e il resto si dividerà fra montagne, laghi, campagne e città d’arte. Il 26% invece andrà all’estero.

Autostrade prese d'assalto È arrivato il fine settimana del grande esodo. Nel prossimo fine settimana si prevedono 10 milioni di veicoli sulle autostrade italiane e oltre 2 milioni di vacanzieri in treno. Secondo le stime di Fs, a fine estate saranno circa 15 milioni gli italiani che avranno preferito lasciare l’auto in garage per viaggiare su rotaia. Con la chiusura delle fabbriche e delle principali attività lavorative, gli italiani abbandoneranno le città per recarsi nelle località di villeggiatura. Gli spostamenti saranno di lunga percorrenza nella direttrice nord-sud e verranno favoriti sulle autostrade dal blocco dei mezzi pesanti e dalla rimozione dei cantieri. Per tutta l’estate l’offerta ordinaria dei treni è stata incrementata con circa 1.200 mezzi in più, tra convogli periodici e straordinari. Molte anche le corse regionali che, sabato e festivi, collegheranno le principali città con le vicine località balneari.

Le tratte a rischio Le prime partenze sono previste nel pomeriggio di venerdì, ma sarà sabato la giornata da "bollino nero", con i flussi più intensi del traffico: venerdì, "bollino rosso" dalle 14 a tarda notte; sabato, "bollino nero" dalle 6 alle 22; domenica, torna il "bollino rosso" dalle 6 alle 14. I mezzi pesanti non potranno viaggiare venerdì dalle 16 a mezzanotte e, sabato e domenica, dalle 7 a mezzanotte. Come di consueto, le autostrade più trafficate saranno l’Autosole (da Milano a Napoli), l’A14 Adriatica (in direzione Ancona), i tratti liguri verso le riviere di Ponente e Levante, l’A4 in direzione Venezia.

Allarme caldo in 4 città Continua l’ondata di caldo che da giorni investe la penisola. Oggi e domani si registrerà il "livello 3" di allerta della Protezione Civile in 4 città: Trieste, Perugia, Firenze e Civitavecchia, dove sarà registrata la temperatura più alta: 38°. Domenica il "livello 3" sarà esteso anche a Roma e Bologna, che faranno registrare una temperatura di 36°. Il bollettino è del ’Sistema Nazionale di Sorveglianza, previsione e allarme per la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute della popolazionè, attivato dal 2004 dalla Protezione Civile. Per il 2008 il sistema è operativo fino al 15 settembre, in 26 città italiane.