Week-end di controlli: presi trenta clandestini, dieci saranno espulsi

Nel corso dell’ultimo week-end i carabinieri del reparto territoriale di Roma hanno effettuato una serie di controlli straordinari nella capitale finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio, l’immigrazione clandestina, lo sfruttamento della prostituzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Più di trenta persone, per la maggior parte di nazionalità romena, sono state arrestate per violazione della legge sull’immigrazione clandestina, e per una decina di immigrati sono state avviate le procedure per l’espulsione dall’Italia. Circa quindici persone, anche queste di nazionalità romena, tra cui molti minorenni, sono state arrestati per furto aggravato. Sette sono invece le persone finite in manette per spaccio di sostanze stupefacenti E sul raccordo controlli su più di cinquecento veicoli, con molte contravvenzioni per violazione al codice della strada e due libretti di circolazione ritirati.