Un week end nell’Ottocento tra terme e vigneti

Pensare di trascorrere un week-end a Boston potrebbe sembrare una follia, ma con il nuovo volo diretto AirOne da Malpensa, o da Roma con Alitalia in sole sette ore si raggiunge comodamente la città americana. E anche un fine settimana lungo (giovedì-domenica) è più che sufficiente per conoscere e scoprire l'elegante Boston, città dalla vita artistica e culturale molto effervescente e meta ideale di giornate all'insegna dello shopping sfrenato in centro o in uno dei tanti mall dei dintorni. Con il cambio estremamente favorevole tra euro e dollaro, si possono fare acquisti davvero interessanti e spesso dei veri e propri affari. La via più gettonata è l'elegante Newbury street, fiancheggiata da palazzi storici del 19simo secolo, le tipiche case di "Brownstone", dove si trova un centinaio di ristoranti e di negozi di tutte le principali firme internazionali. Charls Street è invece la via degli antiquari dove acquistare quadri, soprammobili ma, soprattutto, stampe e gioielli d'epoca. Filenes's Basement sulla Boylston street è un grande magazzino dove si trova di tutto, in prevalenza abbigliamento, a prezzi stracciati: una camicia della Polo Ralph Lauren o di Tommy Hilfilger si porta a casa a meno di 11 euro e un paio di Levi's 501 a meno di 14.
Tappe d'obbligo per i turisti sono senza dubbio Faneuil Hall Marketplace e il Quincy Market: un tempo magazzini portuali, oggi accolgono una carrellata di ristoranti, bar pub, negozi, bancarelle d'artigianato, moda e accessori. Shopping a parte, la città è davvero bella e, date le distanze ridotte, comoda da girare a piedi. Con il suo mezzo milione di abitanti Boston è, infatti, la più piccola delle grandi città americane. Così un giro di Bacon Hill, il quartiere culla dei Bramini bostoniani, una delle zone più antiche con le case in mattoni rossi della ricca borghesia, non è inconciliabile con una passeggiata nei giardini pubblici o nelle vie dello shopping. Da non perdere l’Ica - Institute of Contemporary Art -, il nuovo museo d’arte contemporanea, una avveniristica struttura affacciata sul Waterfront e ricca di opere dei più importanti artisti del nostro tempo. Nelle vicinanze del museo i moli sono pieni di ristorantini dove poter gustare degli ottimi astici, al prezzo di una pizza! A Cambridge hanno sede Mit e Harward, due delle più importanti università degli Stati Uniti. Un quartiere da visitare non soltanto per la bellezza dei suoi palazzi e delle strutture universitarie ma anche per l'atmosfera giovanile e allegra che vi si respira. L'operatore turistico Kuoni, www.kuoni.it; tel. 199303044 specializzato nei viaggi negli Stati Uniti, offre pacchetti di 5 giorni e 3 notti, con volo diretto AirOne o Alitalia e una selezione di ottimi alberghi - dal Midtown allo storico Omni Parker House - a partire da circa 850 euro più tasse, poco più del costo del solo biglietto aereo.