Weekend al Diocesano con letture, brunch e mercatini

Il cappellino alla moda? Non cercatelo in negozio: sceglietelo al museo, magari ispirandovi ad un dipinto. Preferite scegliere prodotti a Km zero per la vostra spesa? Inutili i consigli delle amiche più «bio»: fidatevi del museo. Vorreste imparare una buona volta ad andare in bicicletta correttamente? Inutile un corso, pedalate verso il museo. Si, perché a Milano c'è un museo, il Diocesano che, al sopraggiungere della bella stagione, si trasforma duplicando i suoi spazi. «Dentro» la cultura e i capolavori, «fuori» la natura che spesso proprio i quadri hanno riprodotto. E così, in una sorta di suggestione multimediali, quasi post - impressionista a schiudersi ai visitatori sono in questi giorni, prima il prato e poi il chiostro, con una miriade di attività per tutte le età e tutti i gusti: la strategia del museo del ticinese per non perdere appeal, proprio quando tutti desiderano stare all'aria aperta, è riportare all'interno del perimetro del museo proprio la natura ma anche il piacere di incontrarsi. Dalla lettura dei quotidiani al brunch, dalla mostra mercato ai laboratori per bambini, senza, naturalmente, trascurare visite guidate al fondo del museo e alle mostre attualmente in corso, in primis «Gli Occhi di Caravaggio, Gli anni ella formazione fra Venezia e Milano», curata da Vittorio Sgarbi, con ingresso ridotto per chi partecipi anche alle altre attività.
Si comincia questo fine settimana proprio dal prato del museo che ospita, la domenica alle 11.30, fino al 19 giugno una «rassegna stampa» en plein air e gratuita. Ospite questa volta Ferruccio De Bortoli. Si prosegue con la possibilità di sostare per il brunch in attesa delle visite guidate ai segreti di Caravaggio (alle 16,30, prenotazioni Ad Artem 02 89420019) fino al dopocena con concerto jazz con le note del Donovan Mixon Quartet (12 euro). Il prossimo fine settimana, invece, già da venerdì, tutti nel «Chiostro in fiera» che sarà colonizzato dai vivaisti di Orticola, dalle leccornie «bio» di alcuni scelti produttori dell'associazione Cascine Agricole di Lombardia, mentre un bazar d'eccezione proporrà artigianato, tessuti e bijoux a prezzi da museo.
L'ingresso di 4 euro, gratis fino a 14 anni, permette di visitare museo e mostre a 7,50 euro invece che 12 euro. Oltre al brunch, curato da California Bakery fino alle 17, sono sempre a cura di «Ad Artem» i laboratori per i più piccoli: la caccia al tesoro porterà i ragazzi alal scoperta dei giardini del Museo, il teatro dei Burattini di Como proporrà «Piccolo Giallo, piccolo Blu», uno spettacolo dedicato a Paul Klee, mentre, fra le novità di questa edizione della mostra mercato, ecco i laboratori aperti anche agli adulti. Il primo per imparare l'abc dell' erboristeria, il secondo promette di svelare tutti i segreti della lavorazione del feltro, il terzo è infine incentrato su pillole di ciclo meccanica per chi stenti dell'arte di divincolarsi su due ruote. Il tutto in un museo. E poi non dite che la cultura è noiosa. (Per informazioni 02 89420019, info.biglietteria@museodiocesano.it)