Weekend con le nuvole Autunno mai così matto

«Un flusso umido nei bassi strati porta oggi una giornata grigia con cielo molto nuvoloso o coperto sul centro-Levante dove non si escludono deboli piogge sparse, più probabili nel pomeriggio. Nubi irregolari ma con ampie schiarite sull’imperiese». Secondo le previsioni del centro Meteo dell’Arpal il fine settimana è all’insegna del cielo coperto e per ritrovare un po’ di sole occorrerà aspettare lunedì. Intanto possiamo fare un bilancio. Le statistiche degli ultimi 50 anni (1961-2011) ci rivelano che i mesi autunnali sono i più piovosi dell'anno e che i millimetri di pioggia caduti in questo periodo rispetto alle precipitazioni annue sono l'11% a settembre, il 12% a novembre e il 18% a ottobre. Inoltre, sono di norma piogge che sono spalmate per così dire lungo l'arco dei 30 giorni. Nulla di ciò è avvenuto quest'anno: i giorni sereni sono stati ben ventitré a ottobre e venti a novembre e la temperatura durante le ore soleggiate è stata ad ottobre elevata e quasi estiva fino a raggiungere i 28 gradi e a novembre mite e quasi primaverile (17 gradi). Tuttavia le poche piogge cadute a ottobre il giorno 19 (17 millimetri), il 24 (3 millimetri), il 25 (30 millimetri) si sono tramutate nel'estremo levante delle Liguria in piogge torrenziali e devastanti alluvioni; lo stesso fenomeno si è verificato a novembre anche nella nostra città, dove le piogge e i temporali che si sono susseguiti tra giovedì 3 fino a martedì 8 hanno causato il giorno 4 la terribile alluvione di cui tutti siamo stati testimoni. I temporali nell'arco di questi giorni sono stati numerosi e praticamente ininterrotti: almeno sette in cinque giorni, ben 4 tutti insieme il giorno 8, durante i quali sono caduti 94 millimetri di pioggia. Le precipitazioni del mese, cadute in soli sei giorni a macchia di leopardo, hanno registrato nelle zone più colpite ben 500 millimetri.