Dopo aver sposato il suo gatto, donna sogna di sposare il cane

Vedova del gatto, un felino di 19 anni scomparso dopo una malattia, una donna inglese ha espresso il desiderio di sposare Travis, il cagnolino di casa. A chi glielo chiede, Dominique Lesbirel giustifica il gesto con il suo grande amore per gli animali

Ha perso da poco il suo ex marito, il precedente quadrupede di casa, ma Dominique Lesbirel sta già pensando al suo prossimo matrimonio: quello con Travis, il suo cane.

Dopo la dipartita del suo consorte - l’adorato gatto Doerack di 19 anni, scomparso dopo una lunga malattia dovuta alla perdita delle funzionalità renali, alla quale è stata legata per 8 anni - la quarantunenne ha scelto di ricominciare una nuova vita insieme a fido una volta metabolizzato il dolore per la perdita del micio di casa. A doversi contendere l’amore dell’inglese per gli animali, nato già in giovane età ed esploso nel corso degli anni, non è però solo il cagnolino Travis ma anche il fidanzato, Peter che sembra accettare di buon grado la passione sfrenata della donna.

La Lesbirel stessa, infatti, ricopre la carica di ministro per il suo sito web marryourpet.com, che permette a chi ne fa richiesta di sposare il proprio animale domestico. La cerimonia è semplice, secondo le descrizioni presenti su Internet: dopo aver fatto richiesta, il celebrante officia online il matrimonio e invia al cliente un certificato che ne attesta la validità. A chi l’accusa di crudeltà nei confronti degli animali, la donna replica: «Mi hanno detto che promuoverei atti crudeli nei confronti degli animali. Alcune persone sono inorridite e hanno addirittura pensato che io stessi perdonando la zoerastia, una cosa terribile e non è certo il mio caso».

Intervistata dai media, lei stessa ha aggiunto: «Sono felice di officiare matrimoni tra persone dello stesso sesso così come unire le persone ai propri animali domestici. In alcune parti del mondo si sente di gente che tiene in casa leoni e tigri - io di certo non celebrerei le nozze tra di loro».