Il raccattapalle esulta per il gol. Il giocatore lo massacra di botte

Un calciatore perde la testa dopo un goal, massacrando il raccattapalle e scatenando una selvaggia rissa: la vicenda drammatica in Brasile

In occasione di una partita di calcio, avvenuta in Brasile tra l'Operario e il Comercial, un calciatore perde la testa dopo un goal, massacrando letteralmente un raccattapalle. Il protagonista di questa incredibile vicenda è Jefferson Reis, il cui gesto aggressivo ha scatenato una selvaggia rissa, tale da determinare l'espulsione di gran parte dei giocatori quando mancavano soltanto pochissimi minuti alla fine della partita.

I fatti sono stati ripresi in video da un'emittente locale. La partita tra le due squadre stava volgendo al termine, quando il Comercial ha segnato in pieno recupero. Uno dei giocatori dell'altro team, l'Operario, si è diretto come una furia verso un raccattapalle, colpevole di aver esultato per il goal, bloccandolo a terra e colpendolo con schiaffi, pungi e calci. La situazione è degenerata in una rissa di massa tra i calciatori delle due squadre ed è addirittura servito l'intervento degli agenti antisommossa per riportare la situazione alla normalità.

Non è la prima volta che in Brasile si verifica un episodio di violenza del genere: solo la scorsa settimana il match tra Vitória-Esporte e Clube Bahia è stato sospeso all'80esimo minuto, a causa di una rissa che ha coinvolto non solo i giocatori in campo, ma anche quelli che si trovavano vicino la panchina per fare riscaldamento. I tafferugli si sono perfino estesi sugli spalti.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 22/02/2018 - 13:48

dai colori delle magliette deduco che si tratta del derby torino juventus!