Donna rivendica la sua barba: "Mi sento orgogliosa"

Depilazione manuale, laser e terapia ormonale hanno fallito nel risolvere la bizzarra particolarità di una donna dell'Oregon. Così, pochi mesi fa, Rose Geil ha deciso di rivendicare con orgoglio la sua lunga barba

Se per molte donne in tutto il mondo la ricrescita dei peli superflui è solo una fastidiosa e imbarazzante fase ciclica da debellare il prima possibile, Rose Geil, trentanovenne dell'Oregon, Stati Uniti, ne ha un punto di vista decisamente controcorrente.

Con la sua abbondante peluria, che le cresce folta su gran parte del corpo, compresa una lunga e fitta barba, quest'ultima ha deciso infatti di convivere il più pacificamente possibile. Una scelta, questa, compiuta all'incirca 8 mesi fa, una vera e propria liberazione dopo anni e anni passati a tentare di nascondere la sua incredibile particolarità.

Caratteristica peculiare di cui Rose non ha più alcuna intenzione di vergognarsi. Tanto che la donna, forte della sua decisione, ha deciso di aprire un profilo Instagram dove quotidianamente racconta la sua vita, tra sorrisi smaglianti e scollature che mettono in evidenza il suo petto irsuto.

Cercare tutti i giorni di nascondere la mia barba, constatandone puntualmente l'impossibilità, mi ha emotivamente svuotata”, ha raccontato la trentanovenne. Spiegando, inoltre, che tutto è cambiato quando ha scelto di accettarsi così com'è: “Mi sento assolutamente femminile e sexy. Ed è una condizione che ha ben poco a vedere con il mio aspetto. Quanto, piuttosto, con la mia determinazione nel permettermi la libertà di essere chi sono”.

Una foto pubblicata da rose (@rosegeil) in data:

Una foto pubblicata da @lunchboxscoresagain in data:

Una foto pubblicata da @lunchboxscoresagain in data: