Film porno girato in un sito turistico: bufera in Sudafrica

Sudafrica, polemiche per film porno girato sulla Lion's Head Mountain a Città del Capo, altura mozzafiato molto amata da turisti. Video sul web, ironie su Twitter

In SudAfrica è scoppiata una forte polemica sui social network a causa di un film porno. Qualche giorno fa, infatti, è apparso in rete un video di circa dieci minuti in cui due attori hard consumano un rapporto sessuale sulla Lion's Head Mountain di Città del Capo, una celebre meta turistica del paese.

La location non si addice a riprese cinematografiche, visto che si tratta di una parte della Table Mountain non particolarmente facile da percorrere, sebbene da quel punto si domini un panorama che abbraccia tutta la metropoli sudafricana: le pareti sono alte oltre mille metri e si arriva in cima, dalla forma piatta simile a una tavola da cui prende il nome, solo tramite una funivia. Anche se questi luoghi siano frequentati, al tramonto, da decine di coppie che vogliono godere di una visione mozzafiato ed estremamente romantica, mai a nessuno finora era venuto in mente di girare un film hard. Peraltro i due attori consumano l'amplesso in posizioni anche rischiose, vista la location "estrema". Non è al momento chiaro se la produzione avesse i permessi per girare in quei luoghi, ma tutto fa pensare che le riprese siano avvenute all'insaputa di tutti.

Il portavoce dell'ente del parco nazionale che gestisce il turismo e le attività realizzate su questa meravigliosa montagna ha condannato l'atto. Ovviamente il filmato è facilmente recuperabile in rete e la vicenda è diventata presto argomento da social network: su Twitter l'hashtag #LionsHeadPorno è molto alto, in questi giorni, tra i trending topics sudafricani. In molti sul social dei cinguettii si chiedono se non fosse il caso di riprodurre il panorama in studio, grazie alle tecniche digitali.