Francia, sempre più diffuso ampliamento del punto G

Una nuova tecnica permette di iniettare acido ialuronico nella zona che si suppone essere il fatidico punto del piacere

"I chirurghi ci sono abituati. È una semplice iniezione, dura dieci minuti". Sono queste le parole che alcune segretarie di una clinica francese rivolgono alle donne che chiamano per ampliare il punto G, "una pratica sempre più richiesta che consiste nell’iniettare acido ialuronico nella zona che si suppone essere il fatidico punto del piacere", come scrive Cheek Magazine, ripreso da Dagospia.

L'obiettivo di questa operazione è quella di gonfiare la zona del punto G per intensificare "le sensazioni durante la penetrazione". Questa operazione è stata ideata da Marie-Claude Benattar, ginecologa di lunga data, "le cui pazienti lamentavano una bassa libido".