Gatti, oggi è la loro festa nazionale

Ogni 17 febbraio, ricorre la Festa Nazionale dei Gatti, per vincere i pregiudizi di cui sono vittime da secoli questi animali

Gatti festeggiati in tutta Italia oggi: è la loro giornata.

I gatti sono esseri misteriosi, che per secoli hanno risentito di pregiudizi, in particolare i gatti neri. E, esattamente come i cani, a volte finiscono sulle cronache dei giornali come vittime di abusi e abbandoni. Così, dal 1990, per celebrare la bellezza e la meraviglia che i gatti portano con sé, ricorre ogni anno il 17 febbraio la Giornata Nazionale del Gatto, da non confondere con il 17 novembre che è invece la Giornata del Gatto Nero.

Come riporta l'Ansa, il giorno per la ricorrenza è stato scelto in base a un sondaggio effettuato da una rivista: si è scelto febbraio perché il mese dell'Acquario, che è considerato il segno zodiacale degli spiriti liberi, mentre il 17 sta a simboleggiare non solo il pregiudizio che per secoli ha riguardato i gatti, ma anche il fatto che ogni gatto si dice abbia sette vite - da cui i numeri 1 e 7 messi insieme.

In alcune nazioni, i gatti hanno un ruolo positivo nell'immaginario collettivo: in alcuni Paesi asiatici si dice che i mici siano portatori di benessere, salute o amore, mentre sull'isola di Corfù i randagi sono rispettati, amati e curati. Il ruolo di questa giornata è proprio diffondere la cultura dell'amore felino.