Grave in ospedale per matita nel retto

Le lesioni sessuali registrate negli Stati Uniti sono state quasi 450 negli ultimi sei anni. Nella maggior parte dei casi, sono coinvolti corpi estranei: è il caso di un giovane, finito al pronto soccorso a causa si una matita

Negli ultimi sei anni sono quasi 450 le lesioni sessuali registrate negli Stati Uniti. Tra queste, la storia di un ragazzo di 17 anni arrivato in pronto soccorso con forti dolori addominali e un corpo estraneo nel retto.

Stando a quanto raccolto nei database del National Electronic Injury Surveillance System (NEISS), il diciassettenne avrebbe raccontato ai medici del pronto soccorso di aver inserito una matita nel proprio retto e di aver avuto, successivamente, un rapporto anale. Dopo essere stato ricoverato e curato, il ragazzo è stato dimesso dalla struttura ospedaliera cui si era rivolto.

Non è raro che accadano cose simili, ma non è all'ordine del giorno”, ha spiegato il dottor Robert Glatter del Lenox Hill Hospital di New York. Secondo i dati raccolti dal NEISS, la maggior parte delle lesioni a sfondo sessuale registrate negli USA è dovuta all'utilizzo improprio di corpi estranei. Oggetti, questi, utilizzati nel tentativo di trarre piacere dal rapporto, prima che lo stesso diventi un vero e proprio incubo.

Tra gli archivi del NEISS, infatti, è possibile trovare casi che coinvolgono cacciavite, palle da biliardo e scopettoni per la toilette. Tutti oggetti che per la rimozione, e la successiva cura delle lesioni riportate dai pazienti, possono richiedere anche parecchi giorni di ricovero ospedaliero.