Instagram, polemica per i video proibiti

Il fenomeno è iniziato nel 2015 e i responsabili di Instagram credevano di aver risolto il problema che adesso si è ripresentato

Il fenomeno è iniziato nel 2015 e i responsabili di Instagram credevano di aver risolto il problema che adesso si è ripresentato. Infatti circa un milione di contenuti proibiti sono finiti sul social network. I veido sarebbero nascosti. E a rivelarlo sarebbe stata un'inchiesta del Sun. Di fatto questo tipo di contenuti mette in allarme i genitori dei ragazzini che sempre più usano Instagram per postare foto sui social. Ma dove si nasconderebbero i contenuti "proibiti"? Per caso. Infatti il blogger di tecnologia Jed Ismael stava cercando proprio sul social network la parola film in arabo.

A quel punto si è ritrovato sotto i suoi occhi diversi film vietati e soprattutto materiale pornografico. Con il titolo in lingua araba i contenuti non vengono censurati e diventano facilmente fruibili senza alcuna verifica sull'età degli utenti. I vertici di Instagram dovranno prendere provvedimenti al più presto se non vogliono provocare uno tsunami di proteste.