Madre fa sesso con minorenne dopo averlo drogato

Giovane donna di 23 anni coinvolge un ragazzo di 15 in due notti di sesso e droga: un atto illecito in linea con un passato torbido fatto di denunce, fantasie sessuali oscene e abusi fisici

Pixabay

Brittany Sonnier, ventitreenne di Holly Hill in Florida, è stata accusata di avera fatto sesso con un minorenne di 15 anni e di averlo anche drogato. Come riporta il Daily Mail la donna, madre di un bimbo piccolo di soli 3 anni, pare abbia fornito al ragazzo marijuana e alcol dopo averlo convinto a passare due notti con lei. Ma il giovane, nonchè suo vincino di casa, visti i precedenti ha deciso di rivelare tutto ai genitori per la preoccupazione di aver contratto qualche malattia venerea.

Nel 2012 Brittany era stata accusata dall'ex fidanzato di aver fatto sesso vaginale e orale con i suoi cani, ma anche di avere fantasie sessuali legate all'incesto. Una rivelazione morbosa che si era spinta più in là del lecito, la giovane aveva inoltre confermato di dormire e fare sesso con i cani sin dalla tenera età di 13 anni. Una vicenda che aveva sconvolto l'ex e l'aveva spinto a discutere apertamente dell'accaduto con il padre della ragazza. L'uomo aveva confermato di essere a conoscenza della situazione e che era impegnato da tempo in una battaglia legale per la custioda del nipote.

Ora, dopo l'atto sessuale con il giovane 15enne, le condizioni della Sonnier si sono aggravate ulteriormente, tanto da essere stata arrestata per atti libidinosi e delinquenza nei confronti di un minorenne. La sua posizione ora è precaria visto che Brittany, una volta interrogata, ha confermato di essere stata a conoscenza della giovane età del ragazzo ma di aver comunque deciso di proseguire nell'atto illecito.

Commenti
Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 09/05/2015 - 10:43

certo che le donne ne sanno una più del diavolo, sono riuscite persino a farlo cornuto...