Mancini in tribunale per la separazione dalla moglie

Mancini aveva sposato Federica ad aprile del 1990, a Genova. Da lei ha avuto tre figli

Non è passata inosservata la presenza del tecnico nerazzurro Roberto Mancini, marchigiano di Jesi (Ancona), nel Tribunale di Ancona, dove questa mattina, accompagnato dai suoi legali, Sabrina Pierdominici e Giuseppe Bernardi, ha preso parte all’udienza presidenziale davanti al giudice Mario Vincenzo D’Aprile per la separazione giudiziale dalla moglie Federica Morelli, che si è presentata con gli avvocati Giampiero Paoli e Daniela Giampieri.

Entrambe le parti, da quel che è trapelato dall’udienza, hanno chiesto l’addebito. Oggi è stata però affrontata solo la parte economica, e il giudice avrebbe disposto in via provvisoria un assegno a favore della Morelli. La causa di separazione inizierà il 20 gennaio. Mancini aveva sposato Federica ad aprile del 1990, a Genova. Da lei ha avuto tre figli. Si erano conosciuti durante una vacanza a Cortina d’Ampezzo nel Natale 1987. Il mister nerazzuro adesso si concentrerà di più sul lavoro. La sua Inter viaggia in testa alla classifica in compagnia della Fiorentina. Tenere il primo posto sarà difficile per i nerazzurri. Ma di certo con una seprazione alle spalle, Mancini proverà a trovare le sue rivincite sul campo.