Musica in casa? Il sesso aumenta del 67%

Secondo un recente studio, la costante presenza di un sottofondo musicale in casa non solo aiuta la vita in famiglia, ma incide anche sui rapporti sessuali tra partner

Pixabay

Ascoltare musica tutti insieme può aiutare la vita in famiglia. A rivelarlo è un recente studio commissionato dalla compagnia californiana Sonos, specializzata nella produzione di impianti Hi-Fi wireless, che di recente ha stretto anche una collaborazione con il colosso di Cupertino, Apple.

Secondo i risultati dell'esperimento, che ha coinvolto nella sua prima fase 30.000 persone in tutto il mondo, la musica sembra avere infatti un forte impatto sulla salute, l'umore e l'interazione tra gli individui. Monitorando costantemente 31 famiglie per due settimane – la prima con un sottofondo musicale in casa, la seconda senza il supporto della musica – è emersa quindi una sostanziale differenza nelle interazioni sociali tra le persone. Come spiegato dal ricercatore Daniel Levitin, consulente nello studio Sonos, “abbiamo scoperto che le persone che ascoltano musica insieme hanno rapporti più profondi”, passando più tempo insieme ai propri cari, abbracciandosi di più e facendo più sesso.

Precisamente, confrontando i dati registrati nella settimana senza musica, è emerso che con un tappeto musicale costante i membri della famiglia tendevano in media a passare tre ore e tredici minuti in più di tempo assieme, registrando un +12% di interazioni fisiche con gli altri. E, limitatamente ai partner coinvolti, nella settimana di musica è emerso che i rapporti sessuali sono aumentati del 67%.

Commenti

joecivitanova

Sab, 13/02/2016 - 01:30

...non ho capito bene...da chi è stato commissionato il recente studio..!?.. G. p.s.: mah..forse..sotto in fondo..!!