Regno Unito: si cambiano gli slip solo una volta a settimana

Secondo un recente studio condotto nel Regno Unito su un campione di 2.000 uomini, un inglese su dieci cambia gli slip ogni sette giorni e possiede la stessa biancheria intima da più di 10 anni

Un nuovo studio condotto nel Regno Unito ha messo a nudo le abitudini degli inglesi in materia di intimo: dalle ricerche condotte su un campione di 2.000 uomini è emerso che alcuni sudditi della Regina cambiano gli slip solamente una volta a settimana.

In particolare, dati alla mano, si è scoperto che un inglese su 10 indosserebbe lo stesso paio di mutande per sette giorni consecutivi e solo dopo una settimana avverrebbe il cambio di biancheria intima; fortunatamente questa abitudine non riguarda la maggioranza del campione, ma è comunque un dato che stupisce. Riguardo invece alla durata dello slip nel Regno Unito, la media è di quattro anni ma si arriverebbe facilmente anche oltre: come nel caso precedente, un inglese su dieci dichiara di possedere la stessa biancheria da più di 10 anni; urgerebbe insomma correre ai ripari, anche perché gli indumenti logori e maleodoranti rappresentano una delle principali ragioni che mettono in fuga l’altro sesso, sfumando qualsiasi chance di conquista.

Una soluzione al problema potrebbe essere aumentare il campionario di underwear da indossare: anche qui gli inglesi sono particolarmente carenti con una media di 13 a testa, per lo più boxer di cotone, scelti soprattutto in base a un reale comfort che a un’effettiva qualità dell’indumento o tenendo conto dei gusti del partner. “Svelare i segreti nascosti dei cassetti inglese può aver portato alla luce alcune abitudini tutt’altro che ideali. Tuttavia nel rivelare che gli indumenti maleodoranti sono una delle principali cause di rifiuto da parte delle donne, speriamo che questo incoraggi gli uomini a riflettere quando indossano un’altra volta lo stesso paio di boxer” – ha detto la ricercatrice Jenni Bamford a proposito dello studio.