Romanticismo, donne e cibo: più amore a stomaco pieno

Cibo e amore: per conquistare una donna, un invito a cena con relativo pranzo succulento potrebbe risultare la carta vincente. La mente femminile, in particolare se a dieta, diventa particolarmente ricettiva se a stomaco pieno

Pixabay

L'amore passa per lo stomaco: non solo le classiche farfalle che inebriano le emozioni, ma cibo e piatti succulenti diventano un'arma di seduzione importante. Ebbene sì, la cucina come anticamera della passione. È ciò che si evince da uno studio condotto dall'americana Drexel University, pubblicato sulla rivista Appetite, che ha analizzato la reazione di alcune giovani donne osservate tramite risonanza magnetica. Le fanciulle, tutte sottoposte a dieta e relativa restrizione calorica, dimostravano un aumento delle reazioni emotive alla vista del cibo.

Come confermato da Alice Ely, tra le prime a seguire il progetto durante il suo dottorato alla Drexel e oggi in forze all'università della California di San Diego: «In entrambi i casi abbiamo osservato che, in risposta a immagini romantiche, i circuiti neuronali associati alla ricompensa si accendevano maggiormente dopo un pasto». Questo studio quindi contrasterebbe con alcuni risultati precedenti che vorrebbero la mente umana maggiormente sollecitata dalle tentazioni, quali cibo, denaro e droghe solo se a stomaco vuoto.

In realtà l'amore e il sesso diventano un argomento interessante se il soggetto è sazio e appagato dal cibo, considerando la passione una sorta di premio a fine pasto. Come conferma la stessa Alice Ely: «A questo genere di "premi" le persone sono più interessate quando lo stomaco è vuoto. Possiamo dunque presupporre che mangiare rende le giovani donne più sensibili a stimoli differenti dal cibo. Questi dati sostengono inoltre la correlazione fra i circuiti cerebrali che sovrintendono all'alimentazione e al sesso».