Sbaglia camera da letto e fa sesso con sua figlia "per errore"

Il fatto in Cina, dove l'uomo, un operaio 59enne, è stato arrestato e condannato per incesto, per aver fatto sesso con la figlia quindicenne

Ha sbagliato camera, si è infilato nel letto convinto di trovare la propria moglie e, al buio, ha fatto sesso, per errore (?), con sua figlia. L'assurda vicenda in Cina, dove il responsabile della violenza sessuale è un uomo di 59 anni, che è stato arrestato dalle autorità e condannato per incesto.

Il padre, come riporta Il Tempo, ha patteggiato la pena e così facendo si è salvato dal reato di stupro: è stato condannato a 2 anni e mezzo di prigione.

All'epoca dei fatti, sempre secondo quanto viene riportato, il 59enne era tornato a casa in uno stato di pesante ubriacatura, senza rendersi conto di essere entrato nella stanza sbagliata e di aver fatto sesso con sua figlia, che svegliatasi di soprassalto ha implorato il papà di fermarsi: è solo a quel punto che l'uomo è rientrato in sé, interrompendo quel rapporto sessuale contro-natura.

La teenager, durante il processo, ha raccontato ai giudici di aver perdonato il padre, nonostante tutto.