Il segreto della felicità? Sesso solo una volta alla settimana

Le coppie più felici sono quelle che fanno sesso una sola volta alla settimana: lo rivela uno studio Oltreoceano, che dimostra come all'aumentare della frequenza cresca anche l'insoddisfazione

Le coppie più felici? Quelle che fanno sesso solo una volta a settimana. Dopo anni di elogi per una vita sessuale particolarmente attiva e famelica, giunge da Oltreoceano un consiglio in piena controtendenza: troppa pratica erotica potrebbe turbare la stabilità dei partner. È quanto sembra rivelare uno nuovo studio, condotto dall'Università di Toronto-Mississaugua e relativo a oltre 30.000 individui statunitensi, su serie storiche lunghe ben tre decenni. I risultati sono, in un certo senso, sorprendenti: l'aumento del numero di amplessi non porta a una crescita della soddisfazione e del benessere della coppia.

«Le persone spesso pensano che più soldi o più sesso portino maggiore felicità - spiega la psicologa Amy Muise, fra i ricercatori dello studio - ma ciò è vero fino a un certo punto». Lo studio ha stabilito che, in media, le coppie stabili praticano sesso solo una volta a settimana. E sebbene inizialmente un aumento della frequenza erotica porti a una sensazione di maggiore soddisfazione, nel lungo termine si verifica un decremento, forse per il sopraggiungere della routine oppure dell'abitudine. I partner che si trovano in una condizione di regolarità settimanale, invece, mantengono vivi desiderio, romanticismo e voglia di sperimentare. «Credo che il messaggio che ne scaturisce è come sia importante mantenere una connessione sessuale con un partner romantico - prosegue la ricercatrice - ma anche come sia importante dimostrare aspettative realistiche per la vista sessuale di ognuno, considerato come molte coppie siano impegnate tra lavoro e responsabilità familiari. [...] La nostra ricerca suggerisce che fare più sesso in una relazione sia associato a una maggiore felicità, ma questo è vero solo una volta a settimana: maggiori incontri non sono collegati a un più soddisfacente benessere. Di conseguenza non è necessario, in media, che le coppie si lancino nel sesso il più frequentemente possibile».

Non è però tutto: sebbene gli stereotipi vedano l'uomo come insaziabile dal punto di vista sessuale, non si rilevano in realtà differenze fra i due sessi. Le richieste erotiche, così come la frequenza, tendono a mantenersi stabili non solo per genere, ma anche per l'età: le coppie più mature, infatti, se in buona salute continuano a preservare la loro attività intima in camera da letto. Tracey Cox, esperta di relazioni, ha così commentato i risultati dello studio: «Il sesso è importante in una relazione per legarsi e sentire che il partner ancora ci desideri, ma il sesso una volta a settimana rimane un obiettivo realistico e raggiungibile per chi è molto impegnato. Continuiamo a dipendere da questo mito che suggerisce dovremmo far sesso di continuo, ma i nostri corpi non sono creati a questo scopo e, così facendo, in realtà rischiamo di annoiarci del partner».

Commenti

Tamagorà

Lun, 23/11/2015 - 19:36

proverbio milanese: 'na volta al di' l'e' 'na roba de muri', 'na volta a settimana l'e' 'na roba sana. CAPITO ?