Semafori a terra per i distratti dello smartphone

In Germania l’amministrazione comunale di Augusta ha installato alcuni semafori per terra a luci LED per risolvere il problema dei pedoni che distratti dai loro cellulari attraversano senza prima guardare

Come risolvere il problema dei pedoni assorti dai loro smartphone che attraversano distrattamente la strada? L’ultima trovata arriva dalla Germania e più precisamente in Baviera, dove la città di Augusta ha installato in via sperimentale alcuni semafori a terra, sulla superficie del manto stradale.

La novità dei semafori ad altezza dei piedi è stata introdotta dopo il tragico incidente in cui è morta una ragazza di quindici anni, che è stata travolta da un tram mentre camminava fissando lo smartphone. L’obiettivo dell’amministrazione comunale tedesca è prevenire gli incidenti stradali, aiutando i pedoni con il capo chino rivolto verso il display del proprio cellulare, i cosiddetti “smombies”, ad attraversare la strada in modo sicuro per la loro incolumità. “Ci siamo resi conto che in tanti non si accorgono del traffico mentre guardano il telefonino in strada”, ha dichiarato Tobias Harms, consigliere comunale di Augusta, a proposito del progetto.

I semafori a terra sono costituiti da due file di luci LED che corrono parallelamente al marciapiede e si accendono di rosso per segnalare il transito delle vetture. Il progetto è ancora in fase di test, ma ha già ottenuto il plauso di numerosi studenti universitari che frequentano la zona dove è entrata in funzione l’innovativa illuminazione. Anche in Spagna c’è stato un simile tentativo di arginare il problema: nella città di Cambrils sono state installate delle strisce pedonali intelligenti, che si illuminano grazie a un mix di sensori, pannelli fotovoltaici, LED e vernice riflettente.