Zootropolis: in Cina è boom di fennec come animali da compagnia

Per un fennec, piccola volpe del deserto del Nordafrica, tra i personaggi princiapali dell'ultimo film Disney, "Zootropolis", molti acquirenti cinesi sono disposti a spendere anche 3.000 dollari. Peccato che nella realtà l'animale sia tutt'altro che domestico

Evidentemente in Cina il successo di Zootropolis, ultimo campione d'incassi targato Disney, è andato ben oltre lo schermo. Stando a quanto riporta il Los Angeles Times, infatti, nel Paese più popoloso del mondo è scoppia una vera e propria mania: quella per il fennec.

Con un garrese medio di 40 centimetri e un peso raramente superiore al chilo e mezzo, questo piccolo animale è una delle varianti più rare della comune volpe. Originario del deserto del Nordafrica, il fennec è caratterizzato appunto dalle sue ridotte dimensioni, eccezion fatta per le lunghe orecchie che gli sovrastano la testa.

Aspetto buffo e solo all'apparenza docile, questi animali – nel film Disney Zootropolis uno dei co-protagonisti è, appunto, un fennec – sono diventati quindi un vero e proprio must have per molte famiglie cinesi, benché i prezzi siano tutt'altro che abbordabili. Per un solo esemplare, infatti, gli acquirenti possono arrivare a sborsare anche fino a 3.000 dollari. Con il rischio, tuttavia, di pentirsi in breve tempo del nuovo arrivato.

Per quanto le ridotte dimensioni possano far pensare al fennec come ad un animale da compagnia, la realtà è ben diversa. Non adatto alla vita domestica, questa rara specie di volpe del deserto è infatti irrequieta e principalmente notturna. Caratteristiche, queste, che non ne fanno certamente un cucciolo ideale per la casa.

Lui è Finnick! #Zootropolis

Pubblicato da Zootropolis IT su Martedì 1 dicembre 2015