West Virginia: Hillary trionfa, ma non basta

Nel piccolo Stato l’ex first lady ottiene il 66,9% dei voti, contro il
25,74% di Obama che ha sempre più delegati

Washington - Hillary Clinton stravince in West Virginia, come ampiamente atteso, e continua la sua corsa per la Casa Bianca, nonostante resti quasi invariato il vantaggio di Barack Obama quanto al numero di delegati.

Continua la corsa per Hillary "Sono più determinata che mai ad andare avanti con la campagna - ha detto la senatrice, parlando davanti ai suoi sostenitori riuniti a Charleston - Io partecipo a questa corsa perché credo di essere il candidato più forte. Io posso guidare il partito alla vittoria nelle elezioni se voi adesso porterete me alla vittoria". "Gli elettori in West Virginia hanno parlato forte e chiaro - ha rivendicato ancora la Clinton, che in una mail ai suoi sostenitori ha parlato di una formidabile vittoria - vogliono che questa corsa vada avanti".

I delegati del West Virginia Nel piccolo Stato che esprime 28 delegati, l’ex first lady ha ottenuto, secondo gli ultimi conteggi, il 66,9% dei voti, contro il 25,74% andato a Obama, che mantiene tuttavia un ampio vantaggio nel numero di delegati. La Cnn calcola in 1.883 quelli del senatore nero, mentre quelli della senatrice sarebbero 1.717. L'ex first lady spera, tuttavia, che la sonora sconfitta subita da Obama ieri possa rallentare la marcia del senatore dell’Illinois verso la nomination per i democratici e possa diffondere l’idea che è lei l’unica candidata per i democratici in grado di battere il repubblicano John McCain alle elezioni di novembre. Obama, che diventerebbe il primo presidente degli Stati Uniti di colore, mantiene comunque un quasi inattaccabile vantaggio per quanto riguarda il numero dei delegati che lo voteranno alla convention del partito di agosto.

Obama contro MacCain Obama ha dedicato a questo Stato soltanto una breve sosta durante la sua campagna elettorale. "Votare per John McCain significa votare il terzo mandato di George Bush", ha detto Obama a Cape Girardeau, nel Missouri. Obama non è apparso in pubblico dopo il voto in West Virginia.